Untouchable | Come Sail Away (Acoustic Piano) | Shamess Shute
NOTIZIE

Nuove uscite al cinema, i dieci consigli di Film.it – Gli Incredibili 2 sfida The Nun

Animazione, horror, commedia, documentario d'autore: ecco le uscite di questo fine settimana

Uscite della settimana

20.09.2018 - Autore: Marco Triolo
Siamo ormai a settembre inoltrato, a fine estate, e le uscite cominciano ad affollare le sale. Questa settimana tutti gli occhi sono ovviamente puntati su Gli Incredibili 2, il sequel Pixar che è anche il film d'animazione più atteso del 2018. Ma le uscite interessanti non mancano, dall'horror The Nun, spin-off di The Conjuring, al noir italiano Una storia senza nome. Diamo uno sguardo alle uscite della settimana.

 
IL FILM DELLA SETTIMANA: GLI INCREDIBILI 2
 
Torna la Pixar. Torna con un sequel, che però non è un sequel qualunque, ma quello di uno dei migliori film mai prodotti dallo studio d'animazione. Dietro la “macchina da presa” ancora una volta Brad Bird, regista del primo Gli Incredibili e di Mission: Impossible – Protocollo fantasma. Torna anche la famiglia Parr, con Bob, alias Mr. Incredibile, diventato casalingo per consentire alla moglie Helen “Elastigirl” di fare carriera. Azione, umorismo e, come sempre, una raffinata riflessione sul mito dei supereroi e sulla famiglia americana. Da non perdere per nessuna ragione.
 
 
 


L'HORROR DELLA SETTIMANA: THE NUN – LA VOCAZIONE DEL MALE
 
Dopo Annabelle e il suo sequel, l'universo horror di The Conjuring si espande ulteriormente con questo prequel, ambientato in un'abbazia romena degli anni '50. Lo spirito maligno a forma di suora visto in The Conjuring – Il caso Enfield torna a terrorizzare il pubblico. Contro di esso si scontreranno un prete inviato dal Vaticano e una novizia. Alla regia l'autore di The Hallow, Corin Hardy.
 


 
NOIR ALL'ITALIANA: UNA STORIA SENZA NOME
 
Micaela Ramazzotti e Alessandro Gassman sono i protagonisti del nuovo film di Roberto Andò, presentato fuori concorso a Venezia. Una storia noir meta-cinematografica, in cui Ramazzotti interpreta una ghost writer che lavora per un noto sceneggiatore (Gassman) e che, ricevuto un misterioso soggetto, si ritrova invischiata in un mondo di cospirazioni criminali pericolosissime. Nel cast anche il regista Jerzy Skolimowski.
 


 
FRANCIA SINONIMO DI COMMEDIA: UN FIGLIO ALL'IMPROVVISO
 
Può passare un weekend senza che arrivi una commedia francese? Una commedia francese, oltretutto, interpretata da Christian Clavier? A parte gli scherzi, Un figlio all'improvviso racconta le vicissitudini dei coniugi Prioux, che scoprono che un certo Patrick si è trasferito nella loro abitazione. Patrick sostiene di essere loro figlio e di essere tornato per presentargli la fidanzata ma i Prioux non hanno mai avuto alcun figlio. Ma chi è davvero Patrick? Un bugiardo? Un manipolatore? I Prioux hanno dimenticato di avere un figlio? Potrete scoprirlo solo al cinema.
 


 
IL FILM DE IL VOLO: UN AMORE COSÌ GRANDE
 
Imperdibile per i fan de Il Volo, meno per tutti gli altri. Un amore così grande è, manco a dirlo, una storia d'amore. Quella tra Vladimir (Giuseppe Maggio), un ragazzo che parte dalla Russia alla volta di Verona alla ricerca del padre, e Veronica (Francesca Loy), la figlia benestante di un industriale, che di professione fa la guida turistica. A Verona Vladimir incontra i ragazzi de “Il Volo” ed il loro manager. Sarà proprio lui a convincere Ignazio, Piero e Gianluca che Vladimir è un vero talento della lirica e che possiede una voce come poche che lui abbia sentito.
 


 
DIRETTAMENTE DA VENEZIA: SAREMO GIOVANI E BELLISSIMI
 
Presentato alla scorsa Settimana della Critica a Venezia, Saremo giovani e bellissimi è l'opera prima di Letizia Lamartire. Al centro la storia di Isabella, ex pop-star che ha vissuto un brevissimo successo a diciott’anni, ma che oggi suona nei locali insieme al figlio Bruno, chitarrista, con cui ha un rapporto morboso. Un rapporto che si spezza quando Bruno incontra Arianna, leader di un gruppo rock che gli propone di entrare nella sua band.
 


 
DOCUMENTARIO D'AUTORE: PIAZZA VITTORIO
 
Abel Ferrara posa il suo sguardo su Piazza Vittorio, al centro di Roma. La piazza ottocentesca, in cui già Vittorio De Sica ambientò una delle più incantevoli sequenze di Ladri di biciclette, oggi si divide tra bellezza e degrado, e ospita un microcosmo di etnie e classi sociali delle più varie, dai divi del cinema ai clochard. Quello di Ferrara è video-diario d'autore che offre una rappresentazione viva di un’umanità sospesa tra accoglienza, paura, integrazione, difficoltà e rifiuto attraverso immagini, volti e storie del passato e del presente.
 


 
UNA ROM-COM IMPERDIBILE: LOLA + JEREMY
 
Ancora Francia, ancora commedia, ma stavolta sentimentale. Lola e Jeremy, lei appassionata di fumetti, lui graphic designer, sono innamoratissimi. Perciò decidono di riprendere ogni momento della loro storia d’amore, per creare una sorta di video-diario giornaliero da riguardare da lì a dieci anni. Ma poi lei scova un video che ritrae Jeremy mentre espone ai suoi amici l'idea di girare un video-diario da mostrare al padre in ospedale. Lola, delusa e ferita, lascia Jeremy. Da quel momento, il solo scopo del ragazzo sarà cercare di riconquistarla. Disperato, pensa di mettere insieme un gruppo di strampalati supereroi, che rapiscono personaggi famosi. Il riscatto? Lola, ovviamente.
 


 
ANCORA IN SALA: SULLA MIA PELLE
 
Sulla mia pelle racconta l'esperienza di Stefano Cucchi in carcere e in ospedale, e la battaglia della famiglia per poterlo vedere. Una vera e propria lotta contro i mulini a vento di una burocrazia orwelliana, che impedì loro di incontrare il figlio a suon di permessi e regolamenti. Il film non commette l'errore di santificare Cucchi, che Alessandro Borghi (trasformatosi nel personaggio attraverso una dieta rigorosa) interpreta come un uomo di 31 anni, con alle spalle una vita piena di errori, intenzionato “a cambiare la sua vita, continuando a sbagliare”. Un film tanto attuale quanto importante.
 
 


 
ANCORA IN SALA: THE EQUALIZER 2 – SENZA PERDONO
 
La prova intensa di Denzel Washington vale il prezzo del biglietto per il sequel di The Equalizer, un solido action thriller che brucia a fuoco lento e che ci racconta un personaggio sempre più interessante. Un sequel all'altezza del primo film.