Gerard McMurray | Allison Williams | Terrarium TV
NOTIZIE

Nuove uscite al cinema, i dieci consigli di Film.it – Lady Gaga sfida Predator

Sentimenti contro mostri in questo secondo weekend di ottobre. Scopriamo insieme le principali uscite

Uscite della settimana

11.10.2018 - Autore: Marco Triolo
Lady Gaga ha dominato l'attenzione dei media a Venezia, dove A Star Is Born ha fatto il suo debutto il mese scorso, e probabilmente dominerà anche quella del pubblico. Il film ripropone un canovaccio a cui il cinema americano è molto affezionato, incentrando tutto sulla pop-star qui al suo debutto da protagonista in un grosso film. Ma ci sono anche tante altre uscite interessanti questa settimana, su tutte l'atteso The Predator. Andiamo a scoprirle...

 
IL FILM DELLA SETTIMANA: A STAR IS BORN
 
Piaccia o meno, A Star Is Born  è l'uscita di più alto profilo della settimana. Il film romantico segna l'esordio alla regia di Bradley Cooper, che affianca Lady Gaga alla guida di un film a cui non mancano i problemi. Ma che saprà conquistare una bella fetta di pubblico nelle sale di tutta Italia.
 
 
 


 
DA NON PERDERE: THE PREDATOR
 
Shane Black, creatore di Arma letale e regista di Iron Man 3 e The Nice Guys, torna alla saga di Predator dopo aver interpretato un ruolo nell'originale di John McTiernan. Stavolta è però regista e sceneggiatore di un film che si pone l'obbiettivo di rilanciare la serie. Black infonde il suo stile inconfondibile e il suo amore per la commedia in un thriller di fantascienza divertente e dal ritmo inarrestabile.
 
 


 
A VOLTE RITORNANO: JOHNNY ENGLISH COLPISCE ANCORA
 
Terza avventura cinematografica per l'imbranato agente segreto di Rowan Atkinson, stavolta riconvocato dalla pensione per combattere contro un attacco hacker che ha esposto le identità degli agenti segreti britannici. Johnny English dovrà tornare all'analogico e ai vecchi metodi da Guerra Fredda, pur di avere la meglio in un mondo sorvegliato dalla fallibile tecnologia digitale.
 
 
 


 
LA CRISI DI MEZZA ETÀ DIVENTA COMMEDIA: IL COMPLICATO MONDO DI NATHALIE
 
Una madre single alle prese con un momento delicato, pieno di insoddisfazione e nostalgia, che la costringerà alla fine a cercare più a fondo le motivazioni del suo malessere. Nel frattempo però, non sempre i suoi comportamenti e il suo sarcasmo saranno ben accolti da familiari, amici e colleghi. Questa la trama de Il complicato mondo di Nathalie, commedia francese diretta da David e Stéphane Foenkinos e interpretata da Karin Viard.
 
 


 
LA FEDE SOTTO PROCESSO: L'APPARIZIONE
 
Da Xavier Giannoli, regista di Marguerite, un film che riflette sulla fede. L'apparizione è la storia di Jacques, reporter ingaggiato dal Vaticano per indagare su un’apparizione avvenuta in un villaggio della Francia: Anna, orfana e novizia, afferma di aver visto la Vergine Maria. Jacques, estraneo a questo mondo, accetta di far parte della commissione d’inchiesta canonica per cercare di scoprire se la commovente e carismatica Anna stia mentendo oppure no e le sue convinzioni verranno profondamente ribaltate.
 


 
UNA COMMEDIA CONTRO I PREGIUDIZI: QUASI NEMICI
 
Ancora una commedia francese, dal titolo italiano che cerca di accalappiare il pubblico di Quasi amici. La storia non potrebbe essere più diversa, anche se incentrata sempre sullo scontro tra culture: Daniel Auteuil interpreta Pierre Mazard, cinico e provocatorio professore in un'illustre scuola di legge parigina. Per redimersi dalla sua notoria cattiva condotta, accetta di preparare la brillante studentessa Neïla Salah (Camélia Jordana) per un prestigioso concorso di retorica. Cinico ed esigente, Pierre potrebbe diventare il mentore di cui ha bisogno. Ma per farlo, entrambi dovranno superare i loro pregiudizi.
 
 


 
ANIMAZIONE E LETTERATURA: ZANNA BIANCA
 
Una nuova versione animata del celebre romanzo di Jack London, per raccontare ancora una volta le avventure di Zanna Bianca, un lupo con un quarto di sangue di cane. Dopo essere cresciuto nelle terre del Grande Nord, viene accolto da Castoro Grigio e la sua tribù di nativi americani. Qui viene protetto dalla tribù, ma dovrà farsi accettare dagli altri cani. Purtroppo Castoro Grigio sarà costretto a cedere Zanna Bianca a un uomo crudele, che lo obbligherà a trasformarsi in un cane da combattimento. In fin di vita, sarà salvato da una coppia disponibile e amorevole, che con il suo amore insegnerà a Zanna Bianca a dominare il suo istinto selvaggio e a diventare il loro migliore amico. Una storia di redenzione descritta dal punto di vista dei cani e soprattutto sulla straordinaria forza dell’amore che li lega indissolubilmente all’uomo.
 
 
 


 
IL FILM ITALIANO DA NON PERDERE: IL BANCHIERE ANARCHICO
 
Giulio Base torna alla regia con un progetto sperimentale. Alla fine di una cena nel suo disadorno palazzo blindato, un potentissimo banchiere celebra frugalmente il suo compleanno. La ricorrenza si fa occasione per soddisfare le curiosità dell’unico commensale (e forse unico amico) riguardanti la sua misteriosa ma irresistibile ascesa verso un’enorme ricchezza. Un dialogo tra due personaggi in un set minimo, che mescola suggestioni politiche e riflessioni sul mondo di oggi.
 


 
LA SCELTA PER I RAGAZZI: A-X-L - UN'AMICIZIA EXTRAORDINARIA
 
Il cinema americano ha una lunga tradizione di storie di amicizia tra un umano e una creatura aliena/artificiale/diversa. A-X-L prosegue su questa strada con la storia di Miles, un giovane biker che scopre per caso un cane robot super avanzato di nome AXL, di proprietà dell’esercito. I due verranno braccati dagli scienziati senza scrupoli che lo hanno creato e che sono pronti a tutto pur di riaverlo. Intuendo le conseguenze dell’eventuale cattura di AXL da parte del governo, Miles unisce le forze con la sua brillante fidanzata Sara, per proteggere il suo nuovo migliore amico in un’avventura epica e senza tempo adatta a tutta la famiglia.
 


 
ANCORA IN SALA: L'UOMO CHE UCCISE DON CHISCIOTTE
 
Esiste davvero. È qui, è nelle sale. Pizzicatevi e scoprirete di essere svegli. Terry Gilliam è finalmente riuscito a completare il film che tentava di realizzare sin dal 1998 e che un'apocalittica dose di “sfiga” (come spiega il direttore della fotografia Nicola Pecorini nel bellissimo documentario Lost in La Mancha) gli aveva impedito di portare a termine. Non sono ormai tantissime le sale che lo stanno proiettando, ma qualche possibilità di vederlo ancora c'è. Non fatevela sfuggire.